NORME PER L'ACCESSO ALL'IMPIANTO SELIN PER I CONFERITORI PER L'EMERGENZA CORONAVIRUS


Visto il prolungarsi della situazione di criticità a livello nazionale per il COVID-19 (CORONAVIRUS), alla luce anche delle ultime normative nazionali (DPCM 8 e 9 marzo 2020) e regionali (Ordinanza n. 9 del 8 marzo 2020), si ritiene opportuno diffondere le nostre norme comportamentali e la nostra policy riguardo all’emergenza in corso.
L’attività dell’impianto di stoccaggio SELIN prosegue regolarmente senza alcuna interruzione
dal momento che non ci sono limitazioni al traffico nazionale di merci e di rifiuti, e che la Toscana
non rientra tra le zone soggette a restrizioni particolari.
Il nostro personale viaggiante è opportunamente formato e dotato di tutti i DPI necessari
per autoproteggersi laddove sia necessario o prescritto indossarli, nonché ben edotto e responsabilizzato sulle norme igieniche richiamate dal Ministero della Salute, con particolare riferimento alla
distanza interpersonale di un metro.
Non si registrano casi di contagio o di sospetto contagio da COVID-19 tra il nostro personale,
i loro nuclei familiari e tutte le persone che conoscono e frequentano regolarmente, o che hanno
frequentato negli ultimi giorni.
Ciononostante, vista anche la particolarità di alcuni dei rifiuti trattati, si ritiene opportuno adottare alcune regole comportamentali specifiche per l’accesso al nostro impianto di conferimento, per
allinearsi alle linee guida emanate dal ministero.

NORME COMPORTAMENTALI PER L’ACCESSO ALL’IMPIANTO DI CONFERIMENTO SELIN S.R.L

 Chiunque faccia accesso all’impianto di stoccaggio SELIN, dovrà obbligatoriamente indossare la mascherina protettiva (FFP2-FFP3) ed i guanti. In difetto non
sarà concesso l’ingresso e lo scarico dei rifiuti
- E’ concessa la presenza all’interno dell’impianto di UN SOLO membro dell’equipaggio del mezzo
in arrivo. Tutti gli altri occupanti dovranno attendere al di fuori dello stabilimento.
- Non è consentito a nessuno recarsi negli spogliatoi, negli uffici e più in generale ai piani superiori
dell’azienda.
- E’ raccomandata la scrupolosa osservanza delle norme igienico sanitarie richiamate anche dal
Ministero della Salute, con particolare attenzione al rispetto della distanza interpersonale di un
metro.


DISPOSIZIONI AGGIUNTIVE PER IL CONFERIMENTO DI RIFIUTI SANITARI A RISCHIO INFETTIVO


Considerato che il servizio di gestione dei rifiuti sanitari è ritenuto di pubblica utilità, e soprattutto
necessario a garantire buone condizioni igienico sanitarie negli ambienti ove essi sono prodotti, si
ritiene fondamentale non interrompere il servizio, avendo però cura di rispettare alcune regole aggiuntive, data la particolarità del rifiuto in questione:
- Lo scarico dei rifiuti sanitari a rischio infettivo è concesso esclusivamente nella fascia oraria
13:00 – 16:00
- All’apertura del mezzo gli operatori SELIN provvederanno alla sanificazione del carico, irrorando le scatole con apposito disinfettante.
Gli addetti al magazzino sono responsabili dell’osservanza di tali procedure, e sono autorizzati a
negare l’accesso a chiunque non rispetti le regole sopra indicate.


l’Amministratore      PAOLO BECHI

Selin S.r.l. Via Antonino Caponnetto, 1/Int. - 50041 - Calenzano (FI)
Partita IVA: 04408410480 - Registro Imprese: FI04408410480 - R.E.A. 446898 - Capitale Sociale: € 100.000 i.v