Emergenza Covid-19: nota Inail su sorveglianza sanitaria eccezionale

 
Dal 1° luglio 2020 è attivo il nuovo servizio online “Sorveglianza sanitaria eccezionale” per richiedere le visite mediche.
 
Sul sito dell’INAIL è stato pubblicato un comunicato relativo alla sorveglianza sanitaria eccezionale. In particolare, l’Istituto ribadisce che i datori di lavoro pubblici e privati debbano assicurare la sorveglianza sanitaria eccezionale dei lavoratori maggiormente esposti al rischio COVID. Detta sorveglianza sanitaria eccezionale si sostanzia in una visita medica sui lavoratori inquadrabili come “fragili” ovvero sui lavoratori che, per condizioni derivanti da immunodeficienze da malattie croniche, da patologie oncologiche con immunodepressione anche correlata a terapie salvavita in corso o da più co-morbilità, valutate anche in relazione dell’età, ritengano di rientrare in tale condizione di fragilità.
 
Fino alla cessazione dello stato di emergenza, i datori di lavoro pubblici e privati (quindi anche i farmacisti titolari) dovranno assicurare detta sorveglianza dei lavoratori maggiormente esposti al rischio, in ragione dell’età, della condizione da immunodepressione e di una pregressa infezione da Covid-19 ovvero da altre patologie che determinano particolari situazioni di fragilità del lavoratore.

Per i datori di lavoro che non sono tenuti alla nomina di un medico, fermo restando la possibilità di nominarne uno per la durata dello stato di emergenza, è stata prevista la facoltà di richiedere la sorveglianza eccezionale ai servizi territoriali dell’INAIL che vi provvedono con i propri medici del lavoro. Sul sito dell’INAIL si trova la procedura telematica per richiedere la suddetta “sorveglianza sanitaria eccezionale”.
 
https://www.inail.it/cs/internet/comunicazione/avvisi-e-scadenze/avviso-sorveglianza-sanitaria-eccezionale.html

Selin S.r.l. Via Antonino Caponnetto, 1/Int. - 50041 - Calenzano (FI)
Partita IVA: 04408410480 - Registro Imprese: FI04408410480 - R.E.A. 446898 - Capitale Sociale: € 100.000 i.v