SISTRI - NOVITA' - Facciamo il punto della situazione in seguito all'approvazione, il 26.02.2015, del D.L. 31/12/2014 n. 192

SISTRI - NOVITA' - Facciamo il punto della situazione in seguito all'approvazione, il 26.02.2015, del D.L. 31/12/2014 n. 192 Alla luce dei nuovi aggiornamenti normativi facciamo il punto della situazione in merito ai due principali aspetti del SISTRI: l’operatività ed il pagamento dei contributi (2014 e 2015). OPERATIVITA’ Rimane confermato l’obbligo di adesione al sistema di tracciabilità dei rifiuti SISTRI per tutti gli enti ed imprese che producono rifiuti speciali pericolosi, e che occupano più di 10 dipendenti. Durante tutto l’anno 2015 le aziende iscritte dovranno continuare ad utilizzare sia i registri ed i formulari in formato cartaceo che il sistema SISTRI per la tracciabilità dei rifiuti (c.d. regime di “doppio binario”). Le sanzioni per il MANCATO o ERRATO UTILIZZO del sistema SISTRI si applicheranno solo a partire dal 1 gennaio 2016. PAGAMENTO CONTRIBUTO 2014 Il contributo SISTRI per l’anno 2014 va versato entro il 31 MARZO 2015 (in luogo della precedente scadenza fissata al 31 gennaio 2015), in quanto le sanzioni per il mancato pagamento del contributi e quelle per la mancata iscrizione si applicheranno solo a partire dal 1 APRILE 2015 (sanzione pecuniaria fino a 15.500,00 Euro). PAGAMENTO CONTRIBUTO 2015 Permane ancora l’obbligo del pagamento del contributo SISTRI per l’anno 2015 da effettuarsi entro il 30 APRILE 2015.

Rimani in contatto

Come trovarci direttamente